Questo sito web utilizza cookie per agevolare l'accesso e la navigazione, continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.  Acconsento Info cookie
Home Chi Siamo Dove siamo Ricerca Avanzata Calcolo Mutuo Contattaci Preferiti

Covid-19 e Mercato Immobiliare
Covid-19 e Mercato Immobiliare
Geom. Maurizio Tartagni - 30/03/2020 | 395

Covid-19 e Mercato Immobiliare


La comparsa di covid-19 sta fortemente condizionando la vita di miliardi di persone. Già in passato si erano viste epidemie, ma mai una tale diffusione e in tempi così brevi. La situazione creatasi è particolarmente grave perché colpisce con facilità le persone, e la globalizzazione, il movimento delle persone non offre sicurezza neanche alle nazioni più lontane. Oltre alla salute delle persone, condiziona anche l’economia sia delle persone che degli stati. Molte attività sono chiuse, non in grado di produrre redditto. La sussidiarietà dello stato, aiuta le famiglie, ma allo stesso tempo crea ulteriore debito in un economia già provata. Sappiamo quello che stiamo vivendo, che la situazione si ripristinerà, ma non conosciamo i tempi e la situazione economica in cui ci ritroveremo. Ora l’impatto preciso sull'economia globale e nazionale non è prevedibile, anche se sono evidenti gravi perturbazioni in diversi settori dell'economia. L'epidemia ha indotto gli investitori finanziari verso mercati obbligazionari con tassi più bassi ma una maggiore tranquillità. Anche il mercato immobiliare avrà conseguenze da questa epidemia, anche se è un settore che, si muove lentamente, con fluttuazioni molto lente. Fare previsioni è comunque prematuro, non conoscendo la durata dell’epidemia, sui costi, e tanto meno sulla necessità o meno di ingenti somme per risollevare l’economia. Se il IV trimestre del 2019 si era chiuso con un rialzo delle vendite immobiliari, escludendo ovviamente il periodo dell’epidemia, è prevedibile una contrazione delle vendite, almeno nel primo periodo di ritorno alla normalità. Crediamo comunque che il settore immobiliare, dopo il declino qualitativo degli ultimi anni, avrà la necessità di rivalutarsi e riproporsi in una veste diversa, dove la qualità e la trasparenza sono elemento fondamentale ed essenziale di un mercato troppo spesso lasciato a se stesso.