Questo sito web utilizza cookie per agevolare l'accesso e la navigazione, continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.  Acconsento Info cookie
Home Chi Siamo Dove siamo Ricerca Avanzata Calcolo Mutuo Contattaci Preferiti

Fitch declassa l’Italia a BBB- l'ultimo gradino di un rating medio basso
Fitch declassa l’Italia a BBB- l'ultimo gradino di un rating medio basso
Geom. Maurizio Tartagni - 29/04/2020 | 370

Fitch declassa l’Italia a BBB- l'ultimo gradino di un rating medio basso


L’agenzia di rating Fitch ha ridotto la sua valutazione sull’affidabilità del debito pubblico italiano, portando il giudizio all'ultimo livello di qualità medio bassa e attribundo un punteggio di BBB- con outlook stabile, un gradino appena superiore all'area di higher risk (speculativo). Mentre Standard & Poor’s aveva lasciato invariato il rating del nostro Paese a BBB, mantenendo l'outlook negativo. 
Il downgrade è legato alla previsione di una contrazzione del pil dell'8% nel 2020, con un rapporto debito/pil del 156%, con aumentato causato dall'emergenza del coranavirus, ed evidenziando i rischi di sostenibilità del debito pubblico.
Il nuovo rating di Fisch, ci posizione nella scala delle loro valutazioni al pari di Romania e Marocco.
Riteniamo che l'Italia abbia ancora buone potenzialità per recuperare, ma questo dipenderà molto da come sarà gestista la finanza pubblica, magari con l'abbandono di quella politica pre-elettorale, che ci caratterizza da molti anni, formata di sprechi ed investimenti poco produttivi.